Gestione delle Convenzioni  




RICHIESTA DI STIPULA DI NUOVE CONVENZIONI DI COOPERAZIONE INFORMATICA

Si rammenta che per accedere ai servizi di cooperazione informatica, in fase di richiesta di convenzionamento, l'ente deve indicare, tramite l'applicativo messo a disposizione:
  • la norma di legge o regolamento di riferimento, che prevede il diritto alla comunicazione dei dati;
  • le finalità istituzionali cui i dati richiesti sono strumentali.
La mancata indicazione dei riferimenti di legge o regolamento o delle finalità istituzionali costituisce irricevibilità della richiesta di convenzione.

L'Agenzia delle Entrate mette a disposizione, a seguito della stipula di un'apposita Convenzione, i propri servizi in Cooperazione informatica per l'accesso ai dati presenti in Anagrafe Tributaria.

Si rammenta che sono disponibili in consultazione con accesso libero i seguenti servizi per i quali, pertanto, non è necessario procedere ad accreditamento e successivo convenzionamento:
  • Servizio di verifica del codice fiscale: verifica dell'esistenza e confronto della corrispondenza tra un codice fiscale e i dati anagrafici di un soggetto,
  • Servizio di verifica della partita IVA: permette di verificare la validità di una partita Iva e di conoscere le informazioni registrate in Anagrafe tributaria sullo stato di attività e sulla denominazione o sul cognome e nome del titolare.


Accreditamento dell'ente alla piattaforma di Gestione On Line delle Convenzioni

L'Ente che è interessato alla fruizione dei servizi di cooperazione informatica su base convenzionale deve accreditarsi presentando Richiesta di accreditamento mediante la funzionalità on line messa a disposizione sul sito Internet dell'Agenzia.

Nella compilazione del form dovranno essere indicati i dati relativi a:
  • Soggetto richiedente
  • Rappresentante legale
  • Responsabile della Convenzione (figura dell'Ente delegata, a seguito di nomina del Rappresentante legale, a seguire e ad operare su tutto il processo di stipula dell'atto convenzionale).
Attenzione: ALL'INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CHE VIENE INDICATO NEL FORM SARANNO TRASMESSE TUTTE LE COMUNICAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO. NEL CASO CHE VENGA INDICATA UNA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.), OCCORRE CHE QUESTA SIA CONFIGURATA PER ACCETTARE ANCHE MESSAGGI INVIATI DA CASELLE DI POSTA ELETTRONICA NON CERTIFICATA, IN PARTICOLARE PER RICEVERE LE RISPOSTE AUTOMATICHE DA SISTEMA. TALI COMUNICAZIONI RIGUARDERANNO ANCHE DATI PERSONALI, PERTANTO SI RACCOMANDA PARTICOLARE CURA NELLE ABILITAZIONI DI ACCESSO ALLA CASELLA STESSA.

Al termine dell'inserimento dei dati, l'invio della Richiesta di accreditamento consente la generazione di un file riepilogativo in formato "pdf" che, una volta firmato digitalmente dal Rappresentante legale dell'Ente, viene trasmesso all'Agenzia attraverso la funzionalità di Invio richiesta di accreditamento.

Si segnala che la fase di accreditamento può essere definita solo attraverso le funzionalità sopra descritte mentre non sarà considerato nessun altro tipo di comunicazione (cartacea, via e-mail, tramite fax etc.).

Il sistema, ad oggi, non accetta il Codice Fiscale di un persona fisica e non può essere sostituito dalla Partita Iva.

Qualora l'ente che intende accreditarsi sia un "Soggetto Privato", entro 10 giorni dall'invio della richiesta di accreditamento, deve far pervenire, all'indirizzo entrate.ci@agenziaentrate.it , l'indicazione dei processi per i quali i dati dell'Anagrafe Tributaria sono strumentali, nonché le norme legittimanti l'accesso. Qualora non pervengano le suddette informazioni a supporto della richiesta, la richiesta di accreditamento sarà rifiutata.

Si comunica che trascorsi 30 giorni di inattività da parte dell'Ente richiedente e conseguente mancato convenzionamento, la richiesta di accreditamento per l'accesso alla piattaforma di gestione on line delle Convenzioni (GOLC) verrà cancellata e l'Ente dovrà ripresentare una nuova istanza on line di accreditamento.

Nel caso in cui la richiesta di accreditamento venga accettata, il Responsabile della Convenzione, dopo aver ricevuto le credenziali dall'Agenzia, avrà accesso alla sezione Gestione on line delle Convenzioni (GOLC) dove potrà prendere visione del catalogo dei servizi, della bozza di convenzione e gestire il successivo iter di stipula tramite firma digitale della Convenzione.

Figure di riferimento

Se invece la richiesta viene respinta, l'Agenzia ne darà comunicazione, unitamente alle motivazioni, sempre al Responsabile della Convenzione. In ogni momento è possibile accedere alla richiesta di accreditamento mediante la funzionalità di ristampa richiesta di accreditamento.



Assistenza

L'Agenzia delle Entrate mette a disposizione degli utenti:

  • il numero verde 800863116 dedicato alla risoluzione di problemi tecnici e di carattere generale
  • il sito di Assistenza, che fornisce la documentazione per un facile utilizzo delle procedure di convenzionamento e dei servizi di Cooperazione Informatica,
  • un indirizzo di posta elettronica, rivolto a fornire informazioni amministrative sulle convenzioni: entrate.ci@agenziaentrate.it .